https://www.paua.it/istruzioni-laser-4000-come-non-si-va-in-deriva

Ogni santo giorno da quando son (rovinosamente) volato in terra [con buona pace del ginocchio] mi chiedo se tornerò mai in deriva a divertirmi come ho sempre fatto. Spero di rimettere piede su un Laser 4000 magari con un po’ più stile di questi due signori di mezza età. Ecco quindi come NON SI va su una barchetta a vela planante:

Minuto 0.01
Et voilà! Si comincia con una bolina a vele da gran lasco, giusto per non sbandare nemmeno un po’ !

Minuto 0.06
Ecco il timoniere con ginocchio in barca e stick dietro la schiena anche se tutto sommato la barca è piatta…

Minuto 0.17
Compare il fido prodiere, senza trapezio ed il timoniere che sta seduto sul tessile e non sulla terrazza. Anziché scarpe antiscivolo, vediamo delle fantastiche scarpe da ginnastica a suola nera..

Minuto 0.19
La barca prende aria (minima) e sbanda: il prodiere va in falchetta con l’agilità di quando avevo le stampelle, il timoniere conserva lo stick dietro e ci fa vedere le sue belle gambe incrociate mentre preme col piede al centro della barca inarcando la schiena (= potere raddrizzante pari a 0).

Minuto 0.25
Il timoniere dovrebbe cazzare randa, ma non sa dove appoggiare la scotta. Al 0.29 decide di tenerla in mezzo alle gambe (oh my God!) mentre il prodiere continua a guardare il sacchetto che penzola all’albero. Porterà la merenda?

Minuto 0.33
Altra sbandata: stavolta saranno 2 nodi in più dei 4 di prima. Il prodiere schiena (in equilibrio) e poi trova appiglio: usa come cinghia l’archetto del paranco di randa. Nel frattempo il timoniere continua a star dove non dovrebbe stare ! La barca s’inclina… e lesto come una lumaca in salita il prodiere lasca 10 cm di fiocco e si … torna piatti !

Minuto 1.03
Stanco di star rannicchiato, a volte anche mal inginocchiato, il prodiere decide per il consueto piede da principessa e allunga la zampa destra sottovento con la barca sbandata.

Minuto 1.33
Sbanda ancora: a questo punto il timoniere si mette con un ginocchio in centro barca ed il prodiere fa amicizia con cavo d’acciaio del trapezio. Adesso per far l’equilibrista ha un punto in più !

Minuto 2.07
La barca sbanda ancora ed il prodiere, giustamente, si porta appresso lo stick, poggiando ancor di più !

Minuto 2.43
La barca sbanda per l’ennesima volta (ma non dovevano andare piatte??) e il timoniere torna sul telo, con i piedi in centro ed il busto in avanti. Poteva mancare il timone alla poggia?? Piedino sottovento e viaaa. Per fortuna che ci son due sputi di vento e zero onda.

Minuto 3.03
E’ ora di far la cacca: il prodiere si sistema con accortezza tenendosi saldo alla maniglia.

Minuto 4.57
Spettacolo dopo la virata per scendere al lasco (rigorosamente a vele bianche)! Prodiere a gamb’all’aria !

Adesso BASTA !
Guardate come si comporta questa barchetta agli Europei..